L’invalicabile giardino di Villa Prandi della città radiosa

L’invalicabile giardino di Villa Prandi della città radiosa

L’artista Carlo Andreasi ha avventurosamente attraversato il parco di Villa Prandi prendendo parte all’operazione di arte pubblica “La città radiosa”, curata da Maria Campitelli e promossa dal Gruppo78, e ci descrive così la sua peripezia: “In questo video mi muovo tra la vegetazione inestricabile cercandone il contatto fisico, con movimenti da contorsionista tra i rami e gli insetti, sommerso dal frastuono degli uccelli, ipnotizzato dai bagliori del sole nascente tra gli interstizi delle foglie.”
Del parco Andreasi racconta: “In un’area di circa mezzo ettaro, si estende il parco di Villa Prandi in pieno centro cittadino. Vi si accede scavalcando la cancellata dall’adiacente giardino di via San Michele. All’interno la villa è praticamente inesistente, perlomeno per quanto mi è stato possibile vedere nei brevi percorsi interni che ho fatto anche in altre occasioni: infatti la vegetazione è talmente intricata da rendere quasi impossibile gli spostamenti. Sopravvivono frammenti architettonici semisepolti dal verde e una grotta artificiale, probabilmente usata come ghiacciaia. ”

La mappatura de “La città radiosa” è lo strumento base di conoscenza che fornisce i dati multimediali (immagini, suoni, video, contributi testuali raccolti nel contenitore web) su cui poi intessere i propri ragionamenti ed ideazioni d’intervento. L’inserimento dei dati multimediali relativi ai luoghi censiti rispetta un protocollo di massima definito nel corso della strutturazione del sito. L’operazione oltre ad essere funzionale e propedeutica alle fasi successive, con il carattere fondante dunque di data-base, acquista una sua dignità autonoma di vera e propria opera d’arte sociale. Se con la costruzione del sito l’operazione può considerarsi conclusa nella sua fase strutturale, essa tuttavia è l’inizio di un percorso di ricerca territoriale e di variegata informazione, aperto a tutta la cittadinanza, auspicando un ampio coinvolgimento, in pratica infinito. L’intento è quello di promuovere un diverso più approfondito interesse per il territorio in cui si svolge la nostra vita, e di conseguenza una rinnovata coscienza degli spazi urbani e suburbani in cui essa si compie.
La realizzazione del sito web interattivo avviene con il sostegno della Provincia di Trieste ed inoltre tutto il progetto gode del patrocinio della Provincia di Trieste.
info: www.lacittaradiosa.eu
www.carloandreasi.it

Una Risposta a “L’invalicabile giardino di Villa Prandi della città radiosa”

  1. giuseppe salerno Says:

    Vieni a verdere ora com’è:). ciao

Lascia una risposta