Patois: jazz europeo sul pontone URSUS

Patois: jazz europeo sul pontone URSUS

Patois è un videoclip realizzato dalla videomaker Cecilia Donaggio ed interpretato dall’attrice Sara Alzetta nella splendida cornice del pontone URSUS, la straordinaria struttura vetero-industriale del 1914 ancora ancorata nel Porto Vecchio di Trieste con la sua gru alta ben 70 metri, per l’omonimo pezzo di Marco Castelli, eseguito dal Marco Castelli Quartet.
Sassofonista e compositore, Marco Castelli è un artista eclettico, la sua attività si svolge non solo nel jazz ma anche nell’ambito del teatro, della danza e nel vasto territorio della performance intermediale. Lo stile esecutivo e compositivo che propone e l’approccio della sua comunicazione musicale gli permettono di frequentare vari territori e linguaggi con naturalezza e creatività alternando l’attività di sassofonista e compositore a quella di direttore di big band e sound designer.
Il pezzo del video è estratto dal cd Patois (Blue Serge Records) ed eseguito dal Marco Castelli Quartet, fondato nel 1989 ed attualmente composto da Ermanno Signorelli (chitarra classica), Raffaello Pareti (basso e voce) e Mauro Beggio (batteria), caratterizzato da un’impronta stilistica che unisce la migliore tradizione jazzistica europea alle influenze della musica mediterranea.
info: www.marcocastelli.org

2 Risposte a “Patois: jazz europeo sul pontone URSUS”

  1. cesare Says:

    Suoni che escono dall’anima, per prendere forma in realtà diverse.

  2. Tiziana Says:

    Sei bravissima Cecilia!
    Il video è bellissimo!!

Lascia una risposta