Grado: entro maggio 2010 la differenziata oltre il 50% con l’ecopiazzola

Grado: entro maggio 2010 la differenziata oltre il 50% con l’ecopiazzola

Centomila euro dalla Provincia di Gorizia e altrettanti dal Comune di Grado. Sono i fondi stanziati per costruire una moderna ecopiazzola nella città lagunare, in zona Le Cove, nelle vicinanze del cimitero. Entro il maggio 2010 saranno ultimati i lavori che permetteranno ai cittadini gradesi di scaricare, negli appositi contenitori attrezzati, vetro, plastica, ma anche materiali ferrosi, oli, neon e materiali vari. Come ha sottolineato il presidente Enrico Gherghetta: “Avremo una delle ecopiazzole più moderne di tutta la regione, adeguata a tutti gli standard previsti, nel rispetto dell’ambiente e delle persone”.
All’interno della conferenza stampa di presentazione tenutasi oggi, sono stati anche analizzati i dati della raccolta differenziata nel territorio comunale di Grado: nel dicembre 2008 si rilevava un 34% di differenziata, mentre ora siamo attorno al 43%. “Un importante incremento” ha ribadito Gherghetta, complimentandosi con il sindaco Silvana Olivotto e con l’assessore Maurizio Del Bello.
È stato poi sottolineato come, in accordo con la nuova normativa, anche le alghe potranno essere mescolate al compost (con una percentuale massima del 20%) ed essere, dunque, smaltite con maggiore facilità e con un risparmio di 40 euro a tonnellata (da 155 a 114 euro). Si sommerà così un ulteriore 7-8% alla percentuale della raccolta differenziata, permettendo al Comune di Grado di superare, dal 2010, la percentuale del 50% di differenziata.
info: www.comune.grado.go.it

Lascia una risposta