Portopiccolo di Sistiana: essere qui è splendido!

Portopiccolo di Sistiana: essere qui è splendido!

Portopiccolo di Sistiana fra valorizzazione turistica, integrazione con il territorio, investimenti e sviluppo economico: ecco il progetto immobiliare di valorizzazione turistica destinato a dare nuova vita alla Baia di Sistiana
di Massimo Premuda

ESSERE QUI È SPLENDIDO
Rainer Maria Rilke, Duineser Elegien VII, 39

Valorizzazione turistica, integrazione con il territorio, investimenti e sviluppo economico. Sono gli aspetti fondamentali di Portopiccolo, il progetto immobiliare di valorizzazione turistica destinato a dare nuova vita alla Baia di Sistiana, presentato nella suggestiva cornice del Welcome Point sulla Strada Costiera di Trieste. Portopiccolo ha una lunga storia e un futuro ricco di potenzialità per l’intera regione.

IL PROGETTO. Portopiccolo promuove una concezione di qualità della vita basata sulla cura di ogni dettaglio e sulla ricerca di uno sviluppo che punta a inserirsi armoniosamente nel territorio. Portopiccolo sarà un luogo prestigioso ma non chiuso: accogliente, ricercato e molto fruibile. Sono questi i punti di forza del progetto, già evidenti dalla scelta del nome e del logo – ideati per valorizzare una dimensione di borgo a misura d’uomo – e dall’innovativa commistione di residenze turistiche elegantemente rifinite e di luoghi aperti a tutti tutto l’anno – attività ricettive, ristoranti, negozi e botteghe artigiane, wellness, stabilimento balneare e spiagge – ugualmente accurati in ogni dettaglio.
Portopiccolo valorizza la bellezza di questi luoghi, restituendola all’intero territorio: un intervento che riqualifica nel rispetto del paesaggio, che offrirà alle persone, prima di tutto, un luogo più bello, più accurato e più vivo.
L’intervento Portopiccolo si inserisce infatti nel più ampio progetto di valorizzazione turistica dell’intera Baia di Sistiana.
Il progetto dell’intero comprensorio è stato realizzato dall’architetto Francesco Luparelli, arricchito dal contributo dell’architetto Andreas Kipar per la riqualificazione ambientale e la progettazione del verde.
Uno dei fiori all’occhiello della progettazione è il largo ricorso alle energie rinnovabili e, più in generale, l’attenzione per l’ambiente, la cura per rendere l’intero complesso quanto più “verde” ed ecosostenibile.

TEMPI DI REALIZZAZIONE. I lavori preparatori sul comprensorio sono stati già avviati. Questo autunno si conoscerà il vincitore della procedura della gara d’appalto privata (oggi in fase di valutazione) per la realizzazione dell’intero progetto. I lavori verranno avviati entro la fine di quest’anno e terminati per la fine del 2013 in previsione dell’inaugurazione per la primavera del 2014.

I NUMERI DI PORTOPICCOLO. Un investimento economico nel settore turistico tra i più cospicui degli ultimi anni per la nostra regione: 245 milioni di euro, con una previsione di almeno 230 nuovi posti di lavoro. Un progetto variamente articolato: diverse unità ricettive alberghiere diffuse (per un totale di 120 unità), 396 residenze turistiche, 40 nuove attività tra pubblici esercizi, negozi, servizi alla persona, arte e artigianato.

PERSONE. La storia di Portopiccolo comincia almeno 16 anni fa con l’acquisto del comprensorio da parte dell’imprenditore mantovano cavaliere Carlo Dodi.
Oggi Portopiccolo è sostenuta da Serenissima SGR Spa che ha costituito il fondo immobiliare chiuso “Fondo Rilke”, senz’altro uno dei segni più significativi a garanzia dell’importanza dell’investimento, della trasparenza e correttezza dell’intera operazione.
Spiega Carlo Oppici direttore generale del Gruppo Valdadige Spa, società di Verona - attiva sul mercato immobiliare dal 1876 - incaricata del management e commercializzazione di Portopiccolo: “Siamo consapevoli dell’importanza di questo progetto in un territorio così ricco di potenzialità e di cultura del buon lavoro”.
Cesare Bulfon portavoce della proprietà sottolinea le positive ricadute economiche dell’operazione: “Comincia oggi un percorso che siamo sicuri contribuirà allo sviluppo di tutto il nostro territorio”.

Welcome Point
Sistiana, Duino Aurisina, Trieste
www.portopiccolosistiana.it

Lascia una risposta