Slovenia, 2 dicembre 2010: conferenza di Massimo Premuda al festival Art Stays di Ptuj

Slovenia, 2 dicembre 2010: conferenza di Massimo Premuda al festival Art Stays di Ptuj

all’interno del 9° Art Stays, giovedì 2 dicembre 2010, alla Galerija Tenzor di Ptuj, conferenza “arte pubblica, architettura animale e società contemporanea: riflessi e relazioni”, introduce Matija Plevnik
di Massimo Premuda

Dopo gli incontri con l’artista croato Nemanja Cvijanović e il fotografo sloveno Matej Sitar, continua giovedì 2 dicembre alle ore 17.30 il ciclo di conferenze sull’arte contemporanea, organizzato nell’ambito della nona edizione di Art Stays, con l’appuntamento dedicato all’artista triestino Massimo Premuda: un incontro pubblico per raccontare il suo lavoro e la sua ricerca nelle arti visive alla Galerija Tenzor presso il Teatro Civico di Ptuj, Slovenia. Premuda infatti non è nuovo sulla scena artistica slovena avendo già esposto nella capitale all’Istituto Italiano di Cultura di Lubiana e alla Jakopičeva galerija, in occasione della rassegna Mesec Fotografije Ljubljana, al Museo d’arte contemporanea UGM di Maribor, all’interno del progetto Continental Breakfast, e avendo allestito diverse personali alla Plevnik-Kronkowska galerija di Celje; inoltre sue opere sono parte della collezione permanente del Museo erotico Račka di Celje.
La conferenza, dal titolo “arte pubblica, architettura animale e società contemporanea: riflessi e relazioni”, verrà introdotta dallo storico dell’arte sloveno Matija Plevnik, la cui galleria di Celje rappresenta l’artista in Slovenia, e darà spazio a due dei più recenti sviluppi della ricerca dell’artista triestino: l’intervento di arte pubblica sul confine italo-sloveno, realizzato in collaborazione con il Corecom FVG in occasione della caduta dei confini, e le futuribili ipotesi di edilizia popolare per piccoli roditori domestici nella direzione di un’architettura animale, sempre più attuale e discussa. Moduli abitativi di legno, plastica e ceramica, in forma di microinstallazioni, in cui vivono pets, che non intendono offrire risposte o soluzioni per la vita quotidiana, ma esprimono semplicemente la propria opinione su alcuni modelli di comportamento della società e innescano curiose riflessioni sulla contemporaneità nella prospettiva di un’architettura spontanea pensata da animali architetti.
La conferenza si inserisce nel programma di Art Stays, ambizioso festival internazionale d’arte contemporanea che dal 2003, sotto la direzione artistica di Jernej Forbici, anima la città di Ptuj con workshop, mostre, azioni, eventi, residenze estive, letture e incontri, e che proseguirà martedì 14 dicembre con la presentazione dell’artista vicentina Marika Vicari.

9° Art Stays - festival internazionale d’arte contemporanea
11 novembre > 14 dicembre 2010
ciclo di conferenze sull’arte contemporanea
Galerija Tenzor, Mestno gledališče (Teatro Civico)
Slovenski trg 13, Ptuj, Slovenia
le conferenze si svolgono in sloveno, croato e inglese

info:
KUD ART STAYS
Jadranska ulica 4, 2250 Ptuj, Slovenia
info@artstays.si - academy@artstays.si
www.artstays.si

Lascia una risposta