sabato 16 e domenica 17 aprile nello storico parco di San Giovanni a Trieste, ritorna HORTI TERGESTINI 2011 - VI edizione, le mille anime del verde: fiori, piante, arredi, arte, antiquariato, incontri e laboratori
di Massimo Premuda

HORTI TERGESTINI
Una manifestazione giovane, ma già affermata a livello nazionale; un appuntamento diventato un classico per gli appassionati del verde. Una mostra mercato, in cui gli espositori sono tra i migliori vivaisti d’Italia. Le eccellenze, fiore per fiore: le rose migliori, ma anche le migliori piante d’agrumi, le peonie più particolari, le piante da ombra più belle. Il mondo del verde, in tutti suoi aspetti, antichi e moderni: gli oggetti per i giardini e i distillati di fiore.

MOSTRA MERCATO
Giunti quest’anno alla VI edizione, gli “Horti Tergestini” sono uno degli eventi più in crescita della città di Trieste – più di 15.000 i visitatori nel 2010. Nata come evento di nicchia, la manifestazione è cresciuta grazie a una rigorosa “cultura della qualità”, vera chiave del successo di Horti Tergestini: l’eccellenza degli espositori invitati, la cornice suggestiva del parco, la cura del programma degli appuntamenti collaterali, ne hanno fatto, nel giro di pochi anni, un appuntamento tra i più originali ed apprezzati della città. Tra gli espositori del 2011 non potrà mancare un’ampia selezione del fiore che meglio rappresenta la rinascita del parco storico di San Giovanni: la rosa. Ce ne saranno di tutte le varietà – antiche, moderne, rampicanti, profumate, - quale omaggio allo splendido roseto di 5.000 varietà di rose realizzato nel parco di San Giovanni, uno degli orgogli della città di Trieste. Vi sarà anche un’importante scelta di ortensie, olivi e agrumi dalla Sicilia e aromatiche. Accanto alle piante e ai fiori, la seconda selezione che ha decretato il successo di Horti Tergestini: le altre meraviglie del verde, dai saponi artigianali naturali, ai lini tessuti a mano dalla Lettonia, dalle casette in betulla per gli uccelli dalla Finlandia, agli erbari antichi e moderni e all’artigianato più raffinato - tecnica d’intreccio del salice, oggetti in ferro antico, in ghisa, scale di legno.

PROGRAMMA
Ospite d’onore dell’edizione 2011 è Marta Matteini, direttore di Rosanova, giovane rivista indipendente di arte e storia del giardino, già diventata di culto tra gli appassionati, e molto apprezzata anche nei paesi anglofoni. Tra gli appuntamenti del 16 e 17 aprile: la presentazione del volume “Rose d’autunno” a cura di Enza Torrenti, l’incontro con Rita Paoli, dedicato a una specie amata e diffusa tra coltivatori, anche amatoriali, come quella delle ortensie, le lezioni teoriche e pratiche di compostaggio, nonché di coltivazione e cura delle orchidee. Infine, come ogni anno, uno spazio dedicato ai bambini con Nadia Nicoletti che presenterà il suo ultimo libro “Lo sai che i papaveri…”, cui seguirà un laboratorio per bambini e ragazzi, e uno spazio dedicato all’arte contemporanea con la mostra Compost, personale di Franco Passalacqua, organizzata da LipanjePuntin artecontemporanea allo Spazio Villas.

La manifestazione è promossa e organizzata dalla cooperativa sociale Agricola Monte San Pantaleone e dall’Associazione orticola del Friuli Venezia Giulia Tra fiori e piante, con il sostegno della Provincia di Trieste e della Fondazione CRTrieste, con il patrocinio della Provincia di Trieste e la collaborazione dell’Azienda per i Servizi Sanitari n°1 Triestina.
info e programma completo su: www.hortitergestini.it

Lascia una risposta