A Trieste dal 29 novembre al 1 dicembre 2011, ritornano le giornate dedicate alla lotta all’AIDS
con l’open call per artisti e creativi FVG: “più o meno positivi” HIV+- = insieme vinciamo l’AIDS
di Massimo Premuda

Si rinnova anche quest’anno, in occasione della Giornata Mondiale per la Lotta all’AIDS, l’intenso programma dedicato ai temi della sieropositività e della sua prevenzione organizzato dal Centro Diurno del Dipartimento Dipendenze dell’ASS1 in collaborazione con le cooperative RESET e DUEMILAUNO AGENZIA SOCIALE con il laboratorio multimediale HeadMadeLab, ALT-Associazione cittadini e familiari per la Lotta alla Tossicodipendenza e con il supporto delle cooperative sociali di Trieste.
Come ormai da diversi anni, il primo dicembre rappresenta per la città un momento importante d’informazione, riflessione e discussione sui temi della sieropositività all’HIV, la prevenzione e le sue possibili cure, ma anche su temi più ampi che riguardano la salute di tutti.

L’edizione di quest’anno, dal titolo “più o meno positivi”, si aprirà già martedì 29 novembre al Teatro Miela con lo spettacolo “Succo d’aceto” scritto e diretto da Pino Roveredo in scena con La Compagnia Instabile.
Il programma di “più o meno positivi” prevede inoltre, oltre alla consueta giornata di informazione sul territorio inerente cura e prevenzione dell’AIDS, una serie di laboratori multimediali e una mostra di arti visive nella centralissima location di Piazza Unità d’Italia. Si invitano dunque tutti gli artisti e i creativi della Regione Friuli Venezia Giulia a partecipare al bando di selezione compilando la scheda d’iscrizione in ogni sua parte, in allegato insieme al regolamento da firmare, e inviando fino a un massimo di due immagini di un proprio lavoro sul tema all’indirizzo email: headmadelab@libero.it

Il tema richiesto da bando, che si chiuderà venerdì 18 novembre 2011 alle ore 24, è l’essere “più o meno positivi” nelle situazioni quotidiane di tutti i giorni, spaziando dalla filosofica alternanza positivo-negativo di taoista memoria (Yin e Yang) fino a all’eterna contrapposizione più e meno, maschile e femminile, bianco e nero, bello e brutto, caldo e freddo, bene e male, salute e malattia, … Il messaggio che si desidera trasmettere è che a prescindere dalla positività al virus dell’HIV insieme possiamo combatterla. L’AIDS è una malattia che necessita l’impegno di tutti per emergere dall’oscurità in cui è relegata dal pregiudizio e dalla paura.
Il bando e la relativa scheda d’iscrizione si possono scaricare anche dal sito:
www.2001agsoc.it/headmadelab.asp

segreteria organizzativa:
HeadMadeLab - DUEMILAUNO AGENZIA SOCIALE
www.2001agsoc.it/headmadelab.asp - headmadelab@libero.it

Una Risposta a “Trieste: open call per artisti e creativi FVG per la Giornata Mondiale di Lotta all’AIDS”

  1. aldo ghirardello Says:

    interessante ma dove trovo il bando? A.Ghirardello

Lascia una risposta