Martedì 27 novembre 2012 è andato in scena lo spettacolo “Far finta di essere G” in cui come duetto si sono presentati Davide Calabrese e Lorenzo Scuda, momentaneamente distaccati dal resto degli Oblivion.

Lo spettacolo, apprezzatissimo dal pubblico che non ha smesso di applaudire per ben 3 minuti e 27 secondi, è un omaggio a Giorgio Gaber e Sandro Luporini. Ma in questa “passeggiata affettuosa nel repertorio gaberiano” i due riescono a creare una macchina scenica perfetta, un mix funzionante tra rilettura personale e tributo alla perfezione scenico-musicale delle sue opere più belle. Davide Calabrese e Lorenzo Scuda non tradiscono però la loro storia e riescono a rendere questo omaggio un gioco “oblivionante”, dimostrando come i confini tra intrattenimento leggero e teatro d’autore siano più labili di quanto si possa immaginare.

Far finta di essere G - omaggio a Giorgio Gaber e Sandro Luporini, di Gaber, Luporini, Calabrese e Scuda, con Davide Calabrese e Lorenzo Scuda. Le musiche sono di Giorgio Gaber, il suono di Giuseppe Pellicciari, le luci di Claudio Tappi. Lo spettacolo è una produzione Malguion Srl.

Lascia una risposta