Nel padiglione M del Parco culturale di San Giovanni, ex Ospedale Psichiatrico Provinciale di Trieste, ha sede la cooperativa Lister Sartoria Sociale.

In questo atelier si svolgono attività di sartoria, maglieria ed arredo, con la particolarità di impiegare esclusivamente materiali tessili riciclati raccolti in diversi punti della città. Oltre alle riparazioni e confezioni su ordinazione, la sartoria sociale interpreta il manufatto tessile in relazione all’habitat urbano, in un incontro tra tecniche tradizionali e sperimentali. Oggetti e capi dismessi, poveri oppure anonimi (jeans, vecchi maglioni, ombrelli rotti, cravatte, ecc.) vengono destrutturati, ricostruiti ma sopratutto trasformati.

Un altro settore importante della Lister Sartoria Sociale riguarda la formazione professionale e la creazione di laboratori sull’educazione ambientale. Nel 2009 inoltre si è raggiunto un importante traguardo: la costituzione in cooperativa sociale di tipo B, finalizzata all’inserimento di persone provenienti dall’area dello svantaggio.

Grande spazio viene dedicato all’accoglienza e al coinvolgimento di persone desiderose di sperimentarsi nei laboratori, potendo contare, oltre che sul patrimonio professionale, anche sul capitale umano e affettivo, che continua ad essere la primaria e inestinguibile risorsa della Lister Sartoria Sociale.

LISTER SARTORIA SOCIALE

Cooperativa sociale, Via G. De Pastrovich 1, 34128 Trieste. Tel. 0403997243

www.listersartoriasociale.it

sartoriasociale@gmail.com

Lascia una risposta