Alessandro Mizzi ci racconta la sua esperienza nella scrittura assieme a Paolo Rossi e Stefano Dongetti dell’ultimo lavoro di Paolo Rossi: “L’amore è un cane blu”.

Questo spettacolo è un diario, un disegno, diventerà un film, per ora un concerto visionario popolare lirico e umoristico. Narra di un tragico smarrimento e di una comica rinascita. In un paese dove la passione è scomparsa ovunque, nei legami sentimentali come in quelli con la propria comunità (un tempo chiamavasi politica). Dove il caos regna principesco sia nei rapporti economici che in quelli affettivi: un uomo si perde. Si perde in una notte assolutamente e terribilmente magica sulle montagne del Carso.

Da dove nasce l’idea? Quanto c’è del Pupkin Kabarett nello spettacolo? Quando riprenderà la stagione del Pupkin e quali saranno le novità?

L’AMORE è UN CANE BLU la conquista dell’Est

di e con Paolo Rossi

musiche composte da Emanuele dell’Aquila

ed eseguite dal vivo da I Virtuosi del Carso: Emanuele Dell’Aquila (chitarre), Alex Orciari (contrabbasso),
Stefano Bembi (fisarmonica), Denis Beganovic (fiati)
produzione La Corte Ospitale

PUPKIN KABARETT

NE FANNO PARTE:

Alessandro Mizzi, Stefano Dongetti, Laura Bussani, Ivan Zerbinati, Massimo Sangermano, Flavio Furian, Stefano Schiraldi.

Accompagnati dalla “Niente Band”: Riccardo Morpurgo, Luca Colussi, Flavio Davanzo, Piero Purini, Andrea Zulian e Stefano Bembi.

Lascia una risposta